post __ No comments

    Snapchat in numeri

    admin / agosto 3, 2016 / Apps, Media, Mobile, Origami, Web

    Vi abbiamo già parlato di Snapchat e di come l’azienda dietro esso abbia deciso di fondare un magazine dedicato all’influenza dei social media sulla vita reale.

    Oggi invece Snapchat fa parlare di sé in seguito alla pubblicazione dei risultati di una ricerca condotta dallo IED (Istituto Europeo Design) sull’utilizzo di Snapchat in Italia.

    Snapchat è il social network più cool del momento essendo IL social media dei giovanissimi – millenials e non. Ciò che sembra affascinare l’user medio di Snapchat è l’immediatezza e l’”onestà” dei messaggi/video/foto che l’app consente di condividere. In più l’impossibilità di commentare o mettere like o anche solo di sapere il proprio numero di follower (non a caso si parla di Amici di Snap, non di follower) rende questo strumento unico e originale.

    Ma veniamo ai numeri. La ricerca mirava ad analizzare la modalità di interazione con il social e il tipo di contenuti condivisi.

    In Italia in generale gli utenti di Snapchat 700mila: di questi, il 42,6% degli utenti ha meno di 18 anni, mentre il 30,9% ha un’età compresa tra i 18 e i 24 anni. La percentuale precipita già nella fascia d’età di 25/34 (12,2%) e ancor più nella fascia 35/44 anni (10,7%). Oltre i 45 anni, gli utenti sono praticamente inesistenti (3,6%).

    Fino ai 24 anni, il 48% utilizza Snapchat quotidianamente, media di frequenza che non regge chiaramente nelle fasce di età superiore (da 48% a 10%).

    Tra le varie funzioni di Snapchat, invece, la più diffusa è la chat privata, scelta come primo strumento da quasi il 50% degli utenti più giovani. 

    La seconda funzione più utilizzata è quella di creare una «storia» attraverso i vari snap, utilizzata dal 36% dei giovanissimi e dal 42% degli utenti fino a 24 anni. Le storie vengono create per essere mostrate agli amici, visto che il 45% degli utenti di Snapchat lo utilizza per seguire i conoscenti. Il 20% va invece in cerca di VIP, il 19% segue blogger/influencer e solo il 6% segue i vari media: aspetto da tenere presente per le testate d’informazione che stanno investendo in questo social network.

    Tutti i risultati presentati sono fruibili in un’infografica creata dal team di ricercatori IED.

    snapchat_infografica_ied

    SHARE VIA